venerdì , 17 Settembre 2021

Green Pass, i controlli dell’Agenzia

Dallo scorso 6 agosto è consentito l’accesso ai servizi di ristorazione svolti da qualsiasi esercizio commerciale, per il consumo al tavolo al chiuso, e alle attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò, anche se proposte all’interno di locali adibiti ad attività differenti, solo a coloro che dimostrino di essere in possesso di una delle certificazioni verdi COVID-19, individuate dall’art. 9 D.L. n. 52/2021, fatte salve specifiche esclusioni.

Lo ha ricordato la Direzione giochi dell’Agenzia Dogane e Monopoli nella nota del 18 agosto 2021, prot. 304702/RU, inviata alle Associazioni di categoria, rendendo noto che, nel corso delle ordinarie attività di controllo doganale effettuate a vario titolo, i funzionari potranno procedere anche a verificare che i titolari e gestori di tali servizi e attività rispettino le prescrizioni stabilite all’art. 9bis del D.L. n. 52/2021.

Sempre il 18 agosto scorso, con nota prot. 307670/RU, l’Ufficio Affari generali della Direzione Accise Tabacchi ha informato le Organizzazioni che gli stessi controlli possono estendersi alle rivendite di monopolio, ai patentini e agli altri esercizi commerciali che effettuano vendita di prodotti liquidi da inalazione, laddove svolgano al loro interno, unitamente, attività di gioco, ristorazione al tavolo o attività di altro tipo elencate nel richiamato art.9bis del D.L. n. 52/2021.

Ricordiamo che per le verifiche del QR code, da parte dei soggetti espressamente previsti dalle norme di riferimento, sarà possibile scaricare l’applicativo mobile all’indirizzo istituzionale https://www.dgc.gov.it/web/app.html.

-Secure checked 2019-